Grande successo per la festa dell’ambiente al Lago di Canterno

Grande successo per la festa dell’ambiente al Lago di Canterno
Città Curiosità Fiuggi Magazine Natura Territorio

Alta l’attenzione dei media

Grande successo per la festa dell’ambiente presso la Riserva Naturale del Lago di Canterno voluta da Le Giunchette – Centro di educazione ambientale e sostenuta da Legambiente Fiuggi APS. L’evento patrocinato dalla Regione Lazio, dal Comune di Fiuggi, dal Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi è stato sponsorizzato da Girocittà. La domenica era soleggiata, una giornata in cui hai voglia di stare all’aria aperta in compagnia, ridere e scherzare trascorrendo qualche ora senza pensieri. La bontà dell’iniziativa ha attirato testate giornalistiche e televisioni, prova ne sono i servizi trasmessi dal telegiornale regionale di Rai 3 il 15 settembre alle ore 14:00 e alle ore 19:30 che potete trovare sul sito rainews.it nella sezione dedicata alla Regione Lazio. Presenti anche autorità politiche e amministrative della Regione e del Comune di Fiuggi, il presidente dell’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi che hanno lodato l’iniziativa. Se oggi parliamo del Lago di Canterno in questi termini è soprattutto grazie all’accordo tra Enel e Legambiente Fiuggi secondo cui l’azienda di energia elettrica non preleva acqua dal lago dal 1 dicembre al 30 giugno salvaguardando così la nidificazione acquatica e ittica.

Imparare a conoscere e rispettare il Parco

I partecipanti hanno avuto l’opportunità di imparare a conoscere il Parco Naturale, le sue caratteristiche e tutto ciò che rendono unico questo incantevole luogo a ridosso degli Ernici. Le specie animali che abitano la zona sono tante, l’airone cenerino ad esempio  nidifica unicamente nei boschi di questo lago, poi ci sono i cormorani, le folaghe, le garzette, il germano reale, l’airone bianco e tanti altri. Gli organizzatori hanno posto l’attenzione anche sui comportamenti che ognuno deve mantenere non solo quando si è al lago ma tutti i giorni in qualsiasi zona ci si trovi; rispettare ciò che ci circonda infatti è il primo passo per avere un mondo migliore. Questa festa dell’ambiente è stata un’iniziativa lodevole che speriamo si possa ripetere in futuro.

Carlo Nardacci