Padre Giulio Albanese cittadino benemerito di Fiuggi

Padre Giulio Albanese cittadino benemerito di Fiuggi
Città Cultura Curiosità Fiuggi Magazine Storia Tempo libero Territorio


I motivi della scelta

Nel pomeriggio del 27 marzo il consiglio comunale di Fiuggi ha conferito la cittadinanza benemerita a padre Giulio Albanese. Legato da tanti anni alla cittadina termale, non ha mai fatto mancare il suo appoggio sponsorizzandola pubblicamente nelle interviste, esaltandone le qualità, partecipando a numerosi incontri organizzati sul territorio e diventando un punto di riferimento per la comunità. Lui stesso ha affidato ai suoi canali social un commento di gioia e soddisfazione per la notizia: “ Oggi ho ricevuto la bella notizia riguardante il conferimento alla mia persona della cittadinanza benemerita di Fiuggi! Sono contento di essere diventato anticolano d’adozione”. Parole che sottolineano ancor di più quanto forte sia il rapporto tra la città e Albanese.

I traguardi raggiunti

Padre Giulio Albanese è una figura di grande importanza, è missionario comboniano ma anche giornalista; svolge entrambi i lavori con dedizione e passione. Per alcuni anni è stato direttore in Kenya del “New People Media Center”, ha fondato nel 1997 la Missionary Service News Agency, ha collaborato con importanti testate giornalistiche italiane come Avvenire, Radio Vaticana, il Giornale Radio Rai riguardo temi a lui vicini come l’Africa e i paesi del Sud del mondo. Ha insegnato per 7 anni “giornalismo missionario/giornalismo alternativo” presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Nel 2003 raggiunge il punto più alto della sua carriera quando Ciampi lo ha insignito del titolo Grande Ufficiale della Repubblica italiana per meriti giornalistici nel sud del mondo.

Padre Albanese è una figura rispettata che concretamente ha aiutato, aiuta e continuerà ad aiutare tante persone bisognose nel mondo; una figura così straordinaria e così legata a Fiuggi non può che meritare la cittadinanza benemerita.

Carlo Nardacci