Le zeppole di San Giuseppe

Le zeppole di San Giuseppe
Curiosità Magazine Mangiare

Storia e tradizioni culinarie – San Giuseppe

Un dolce tipico della Festa di San Giuseppe, che coincide anche con la festa dedicata a tutti i papà. Piccole frittelle dorate e ripiene di golosissima crema al limone per addolcire una delle ricorrenze più amate dai bambini. Piccoli bignè farciti di crema pasticcera, che a seconda dei luoghi e delle tradizioni, assume forme e dimensioni nuove, senza che ciò ne comprometta la bontà. Un dolce tipico del Sud Italia ben presto scoperto e riproposto in tutto il nostro Paese.

Come tutti i dolci della tradizione, anche le Zeppole di San Giuseppe vengono associate a storie interessanti e stravaganti, tanto da essere considerate delle leggende. In effetti pare che questo dolce sia correlato proprio alla figura del “padre per eccellenza”, San Giuseppe, il quale durante la fuga in Egitto, insieme a Maria e Gesù, si mise a friggere e a vendere delle frittelle. La seconda leggenda invece è legata alle cosiddette “Liberalia”, celebrazioni che venivano organizzate in epoca romana per onorare le divinità di Bacco e Sileno, durante le quali deliziose frittelle di frumento, accompagnate da ottimo vino, accompagnavano gli ospiti nel corso della festa.

Tra le decine e decine di ricette che si sentono e si leggono sui libri da cucina, riportiamo di seguito la ricetta storica delle Zeppole, datata 1837, quando Ippolito Cavalcanti, Duca di Buonvicino la inserì nel suo trattato di cucina.

Ingredienti per la pasta:

  • 300 gr di farina
  • 6 uova
  • Mezzo litro di acqua
  • 50 grammi di burro
  • Zucchero a velo q.b

Ingredienti per la crema:

  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 80 gr di farina
  • 50 cl di latte

Le fasi di preparazione:
A questo punto è tutto pronto per la preparazione.
Su un fornello con fuoco a fiamma media mettete a scaldare l’acqua con il burro e un pizzico di sale, versate poi la farina e mescolate fino a raggiungere un corpo omogeneo. A fuoco spento aggiungete ora le uova, continuando a girare il composto, fino ad amalgamare per bene il tutto e lasciate riposare.

A questo punto potete procedere con la preparazione della crema pasticcera.
Lavorate lo zucchero con i tuorli delle uova e aggiungere mano a mano la farina setacciata, il latte e scorza di limone (a piacere). Mettete il composto sul fuoco e lasciate addensare il tutto, mescolando scrupolosamente per evitare la formazione di grumi.

Una volta conclusi questi semplici passaggi, con un sach a poche, potrete iniziare a dare la forma che più vi piace alle vostre frittelle, che andrete a friggere in olio bollente per conferirgli un colore bello dorato. Quando si saranno raffreddate potrete riempire le vostre zeppole con la crema pasticcera nel mezzo e decorarle con deliziose amarene.
E adesso è tutto pronto per godervi un momento di assoluto piacere! Mangiatele senza rimpianti, perché le zeppole di San Giuseppe sono un peccato di gola del tutto espiabile.