La verolana Mirna Angione nel team dei fioristi a Sanremo

La verolana Mirna Angione nel team dei fioristi a Sanremo
Curiosità Magazine Natura Tempo libero Veroli

Sta per iniziare questa splendida avventura. Sanremo sto arrivando, così scrive sulla sua pagina facebook la flower designer Mirna Angione, titolare del negozio Emozioni Floreali a Giglio di Veroli (FR).

Trenta i migliori fioristi, provenienti da tutta Italia, che si sono messi in gioco e si sono dati appuntamento a Villa Ormond a Sanremo il 12 Gennaio 2019 per il concorso Bouquet Festival di Sanremo 2019, giunto quest’anno alla 3ª edizione, che ha visto proprio la verolana conquistare il podio.

Mirna Angione ha ottenuto un grande riconoscimento, si è classificata terza e farà parte dello staff che si occuperà di preparare i bouquet per i protagonisti del Festival della canzone italiana e andrà ad abbellire il palco, il red carpet, la sala stampa del celebre Teatro Ariston.

Mirna non si aspettava di raggiungere questo grande traguardo, ma ha un passato vissuto sempre a stretto contatto con i fiori: fin da piccola gironzolava nel negozio di fiori di famiglia che le ha trasmesso questa bellissima passione, incoraggiandola a studiare in diverse scuole che le hanno dato sempre più sicurezza per lavorare anche per grandi eventi.
E poco prima del concorso sanremese, Mirna ha frequentato un seminario tenuto da sette validi professionisti che le hanno dato validi consigli per affrontare al meglio le prove.

La prima prova è stata quella di realizzare con fiori dati dalla giuria un bouquet formale, tema la Belle Époque, la seconda quella del bouquet a braccio.
Con queste composizioni Mirna si è contraddistinta per tecnica, colore, originalità e personalità.

Tramite il concorso, la giuria tecnica ha proclamato i tre vincitori che di diritto sono entrati a far parte dello staff dei fioristi che andranno ad impreziosire con il loro talento e i fiori della città di Sanremo il famoso Festival.

«Partecipare per me è stato già un grande traguardo – ha raccontato Mirna – lo sognavo da tempo. Salire sul podio mi ha completamente spiazzato. Ad aiutarmi la giusta adrenalina e tanta concentrazione.
Nonostante la competizione, si avvertiva una bella atmosfera.
Non è mancata l’armonia di gruppo, il valore aggiunto di questa esperienza: il confronto, lo spunto, la possibilità di crescere imparando magari dall’altro. Tutto perfetto, un sogno che si realizzava».

La flower designer verolana guarda in alto e pensa che Sanremo non sia affatto un punto di arrivo, bensì di inizio, infatti vuole continuare a crescere e migliorare, per se stessa e per continuare a dare sempre il meglio ai suoi clienti.

Mirna Angione

Silvia Frusone