Il ritorno dell’uomo, quando l’equilibrio passa attraverso la bellezza

Il ritorno dell’uomo, quando l’equilibrio passa attraverso la bellezza
Benessere Città Curiosità Fiuggi Magazine Natura Terme

Si parla tanto di Benessere, ma non si dice mai cosa è la Salute, eppure per star bene tutti vanno in vacanza…

La prima cosa da fare è staccarsi dai problemi del quotidiano, staccare la spina, ritrovare equilibrio. Lo dice la OMS e lo dicevano i vecchi saggi: “La Salute è Equilibrio”, dinamico, tra il nostro corpo, la nostra mente e l’ambiente che ci circonda. Ecco perché passeggiare tranquillamente in un bosco sorseggiando un’acqua miracolosa e lasciando andare i pensieri è sempre stato un ottimo coadiuvante alla terapia.

Benessere Leggere

Una malattia, diceva Ippocrate, nasce dalla rottura dell’equilibrio, “dis-crasia”, è cioè il modo con cui il nostro organismo esprime una difficoltà. I francesi dicono: “mal-a-die: “Il male ha detto”. Quindi bisogna ascoltarlo per ristabilire un corretto equilibrio, “eu-crasia”. Ovvio che ogni malattia è dovuta a più fattori (organico, mentale, energetico) e che quindi ogni buona terapia dovrebbe integrare mezzi e pratiche per aiutare il corpo, la psiche e il rapporto con l’esterno a trovare una personale via di guarigione.

Questo semplice concetto, anche se è antico di millenni, è alla base della moderna ‘Medicina Integrata’, c’è chi la chiama ‘Olistica’ (da “Olis”, siamo un tutt’uno) e chi la definisce ‘Sistemica’ (i fisici dopo Einstein), ma è sempre la stessa cosa per dire: “Al centro della Medicina c’è l’Uomo.” E’ bella l’antica immagine dell’Uomo come un’entità che si ritrova, in piedi, tra Cielo (mente) e Terra (corpo) e che trova l’equilibrio grazie al Respiro (in latino ‘Spiritus’). E non ditemi che quando si sta passeggiando tranquillamente in un bosco, o quando ci si sta rilassando ai bordi di una calda piscina, o quando si sta godendo un bel libro o un buon pasto (per non dire altro), non avete mai avuto una meravigliosa sensazione di equilibrio, di essere “in pace di Dio”.  Per questo fa bene la vacanza!

Benessere

Questa visione ridona all’uomo la sua integrità individuale: siamo tutti uguali e diversi. “Non esiste la malattia, esiste il malato”.  Anche questo diceva Ippocrate, secondo cui le basi di ogni terapia sono tre: ”Quello che mangi, quello che bevi e gli esercizi che fai.” Quindi occorre seguire una sana alimentazione; “quel che bevi” (non parliamo solo dell’acqua di Fiuggi, siamo per l’80% fatti di acqua) significa ‘Disintossicare’; con “esercizi” si intende una buona Pratica di Salute. Ecco un buon esempio di Medicina Integrata (Ovviamente seguendo con disciplina eventuali prescrizioni mediche).

Ecco allora che una breve vacanza termale può rivelarsi un’ottima occasione per rompere la spirale cronicizzante di una malattia e riattivare così i naturali meccanismi di difesa (“Vix Medicratix Naturae”).

Nulla però può accadere se manca l’Intenzione, la “Buona Volontà”. Ora potrei dire una bellissima cosa che mi piace tanto come scienziato, ma ho il dubbio  che venga interpretata come ‘fuori tema’, eppure mi va di citare il più grande guaritore di tutti i tempi (faceva veramente miracoli). Egli aggiungeva al concetto di Equilibrio  tra mente (Cielo-“Padre”), corpo (Terra-“Figlio”) e ambiente (Respiro-“Spirito”) un aggettivo essenziale: “Santo”. Ovvero diceva che occorre assolutamente la “Voluntas Pulchretunidis”, cioè “Intenzione di Bellezza”, insegnava che la vera Bellezza è senza interesse, che fa star bene se stessi e chi ci circonda, che non toglie niente a nessuno, anzi, come quando si gode un bel panorama questo diventa ancor più bello se condiviso. La vera Salute in realtà è in questo attimo, fuggevole ed eterno.

Dottor Gabriele Carcano, presidente U.P. “Giocosa Arte” Onlus