Il mercoledì del gusto, il blog sulle eccellenze ciociare

Il mercoledì del gusto, il blog sulle eccellenze ciociare
Cultura Curiosità Magazine Mangiare Storia Territorio

Da oggi parte una rubrica dedicata alle eccellenze della tradizione enogastronomica della Ciociaria. Il blog “Il mercoledì del gusto” è a cura di Anna Maria Di Carlo, redattrice di Girocittà, guida turistica tra le più apprezzate ma soprattutto profonda conoscitrice delle dinamiche storico-culturali della provincia di Frosinone. Buona lettura.

In un mondo globalizzato in cui siamo abituati a trovare tutto e sempre, riscoprire che c’è una stagionalità dei prodotti, che la natura ha i suoi tempi ed il suo ciclo è sicuramente rassicurante.

In questo ultimo anno, difficile per tutti, abbiamo scoperto anche il piacere di piantare, anche nel vaso sul terrazzo, una piantina di pomodoro, di basilico o un fagiolo, ed abbiamo atteso ed atteso per vederne uscire le prime piccole foglioline. Lo abbiamo innaffiato, visto il fiore divenire un frutto e ci siamo sentiti orgogliosi del risultato, per poi gustarlo come se fosse la cosa più buona del mondo.

Per me che vivo in una zona in cui ancora si coltiva molto non dovrebbe essere strano, ma vi dico che anche per me è stata una ri-scoperta, il ciclo della natura i suoi tempi e la stagionalità dei prodotti.

Ho deciso anche di vedere cosa di nuovo stava producendo il territorio, se nonostante il brutto periodo le cose continuassero a procedere, se i progetti iniziati proseguissero e se ne fossero nati di nuovi.

È stato un piacere scoprire che non avevamo perso nessuno anzi erano nate nuove realtà ed alcune che avevano iniziato da poco avevano rafforzato le proprie gambe, iniziando a distribuire ed a farsi conoscere non solo a pochi intimi ma a molti di più, che con la scusa della spesa online, o delle ricerche in rete scoprivano che vicino casa, a due passi da loro c’erano aziende che producevano prodotti di qualità, a kilometro 0, eccellenze del territorio.

E così olio, vino, salumi, formaggi, carni, cereali sono riusciti ad arrivare sulle tavole di chi non avendo altra vetrina della grande distribuzione, non conosceva neanche i prodotti della sua terra.

Forse proprio con le feste appena trascorse questo è avvenuto di più, e così abbiamo riempito i nostri doni o le nostre tavole di vini, miele, liquori, dolci, pietanze prodotti nei nostri territori trovandoli di qualità e li abbiamo fatti scoprire ai nostri familiari, riscoprendo tradizioni perdute, prodotti di nicchia che sono la ricchezza di questo nostro territorio.

Dovrei iniziare a fare un elenco, una lista della spesa per consigliarvi tutto, dovrei fare una lista lunga trecentosessantacinque giorni e non mi basterebbe, pubblichiamo qualche foto, ma quelle che scegliamo è perché le abbiamo sotto mano, chi non menzioniamo non ha meno valore o è meno buono, è perché non abbiamo foto o non abbiamo spazio, molte aziende si sono attrezzate per consegnarvi a casa i prodotti, assaporate tutto e fatene tesoro, non dimenticateli “dopo”, è importante conoscere ed apprezzare il luogo dove si vive o si è nati, è casa nostra sono le nostre radici.

Questo articolo scritto in Ciociaria è valido però su tutto il territorio nazionale, perché in ogni angolo di Italia è così!

Anna Maria Di Carlo