Le mille sfumature del Lago di Fondi

Le mille sfumature del Lago di Fondi
Città Cultura Curiosità Fondi Località da visitare Magazine Natura Sport Tempo libero Territorio

La depressione della Piana di Fondi, l’origine del lago

Il Lago di Fondi ha una forma di arco lunare dalle coste frastagliate ed è un significativo esempio di lago costiero. Grazie ai due canali che lo mettono in comunicazione con il mare, le maree guidano una costante alternanza di acque dolci e salate…
Ma com’è nato il lago costiero più grande del Lazio? Tettonica a placche, formazione 65 milioni di anni fa della “piattaforma laziale-abruzzese”, la continua collisione tra la placca europea ed africana, la nascita degli Ausoni e Aurunci, lo scivolamento dei blocchi che hanno dato forma ai monti: la nascita della depressione chiamata Piana di Fondi. Tale depressione nei millenni è stata più volte occupata dal mare, creando così il golfo del territorio e il lago, ad oggi Monumento naturale del Lago di Fondi.

Piana di Fondi

Tra canneti e boscaglia, un paesaggio mozzafiato e la sua meravigliosa biodiversità

Tra la boscaglia e i canneti, i lembi di terra che circondano il Lago di Fondi sono caratterizzati da una ricca fertilità. Non mancano fruttuose coltivazioni di ortaggi e di agrumi che regalano dei colori bellissimi al paesaggio, unendosi al colore chiaro delle acque di questo grande patrimonio naturalistico, dal perimetro di 27 km. L’ambiente tipicamente palustre è l’habitat perfetto per le 73 specie di uccelli e per le 25 di pesci presenti, alcuni di acqua dolce e altri di acqua salata (spigola, carpa, spinarello, tinca e cefalo calamita.)
Ciò che si aggiunge a quest’avvenente biodiversità, sono i meravigliosi contrasti delle orchidee selvatiche, della velenosa Mandragora e delle numerose e colorate specie di farfalle, che vivono in piena convivenza con i tipici animali delle zone di campagna (volpe, barbagianni, falco e lepre) e delle zone lacustri (usignolo, gallinella d’acqua, rana verde e biscia dal collare).

Gli storici pescatori di Fondi

Da sempre l’attività della pesca rappresenta una tradizione intramontabile, non sono pochi gli anziani ancora dediti a questa passione, oltre che lavoro. I pescatori professionisti, da sempre attuano una saggia vigilanza dell’ambiente e del rispetto della natura, nonché delle regole. I sistemi di pesca stessi avvengono, infatti, con sistemi poco invasivi.

Il tuo tempo libero presso il Lago di Fondi

PESCA

Pesca al Lago di Fondi

BIRDWATCHING

Le numerose specie di uccelli presenti nel Monumento naturale del Lago di Fondi, possono essere ammirate e osservate anche da degli appositi capanni, istituiti per non disturbare i volatili!

Birdwatching Lago di Fondi

CANOTTAGGIO

Effettuando una gita in canoa sul Lago, potrai ammirare in pieno tutta la sua straordinaria lucentezza e bellezza!

Canoa Lago di Fondi

PASSEGGIATA SUL LAGO DI FONDI

Tra i canneti, le sterpaglie e i campi coltivati, si snodano suggestivi percorsi naturalistici. Ammirerai il bosco e vecchie torri di avvistamento!

Torre del Pesce Lago di Fondi

Elisa Rossi