Gran Fondo Valerio Agnoli al via a Fiuggi

Gran Fondo Valerio Agnoli al via a Fiuggi
Cicloturismo Città Curiosità Fiuggi Magazine Sport Tempo libero Terme Territorio

Un appuntamento fisso, arrivato alla settima edizione

Torna l’appuntamento con la Gran Fondo Valerio Agnoli: domenica 9 giugno infatti la città di Fiuggi ospiterà l’evento fortemente voluto dal ciclista fiuggino. Questa è la settima edizione della Gran Fondo che sta diventando sempre più famosa tra i cicloamatori che non rinunciano alla possibilità di pedalare insieme al campione ciociaro. Una delle novità è l’entrata di questa manifestazione ciclistica nel circuito Fantabici come quarta tappa dell’anno.

Come apprendiamo dal sito dell’evento i percorsi sono rinnovati e si dividono in due tipi, una Gran Fondo media di 65,6 km ed una tradizionale di 110 km, entrambe partiranno dalla Fonte Anticolana nel cuore della città termale. Costeggiano il lago di Canterno fino alla sponda finale dove è prevista la partenza ufficiale. Queste gare ciclistiche danno la possibilità ai tanti sportivi di vedere e conoscere meravigliosi paesaggi, località suggestive uniche che solo la Ciociaria può vantare. Qui vi abbiamo parlato delle caratteristiche tecniche dei tracciati.

Le parole di Valerio Agnoli alla nostra redazione

Valerio Agnoli è venuto a trovarci nella redazione di Girocittà qualche mese fa per un’ intervista esclusiva pubblicata sulla nostra rivista cartacea distribuita ad inizio aprile. Durante la chiacchierata ci ha raccontato i suoi progetti futuri: ” Uno dei miei progetti principali è quello di creare un’Academy di ciclismo qui a Fiuggi. Voglio formare una squadra di ciclisti in erba, dare ai nostri giovani delle opportunità. Con soddisfazione posso dire che la mia Gran Fondo Valerio Agnoli, arrivata alla settima edizione, può contare su migliaia di partecipanti. […] Sarà una bella giornata di festa”.

Valerio, professionista del mondo del ciclismo che ha da poco terminato il Giro d’Italia con il suo team Bahrain Merida, è da sempre legato alle sue origini. Proprio per questo vuole valorizzare il territorio con un’iniziativa così importante che attira ciclisti da tutta Italia e non solo, restituendo notorietà e successo alla sua città. Ora non ci resta che aspettare il via della gara!

Carlo Nardacci