Il Gran Caffè Michelangelo premiato dal Gambero Rosso

Il Gran Caffè Michelangelo premiato dal Gambero Rosso
Città Curiosità Fiuggi Magazine Tempo libero Territorio

Un riconoscimento importante

Ancora una volta il Gran Caffè Michelangelo è stato inserito nella Guida Bar D’Italia del Gambero Rosso. Una guida completa che raccoglie le migliori realtà della nazione nel settore dei bar. Un mondo in continua evoluzione, che richiede competenza, capacità ma soprattutto qualità. Per noi italiani il bar è un luogo “sacro”, che sia di passaggio per una consumazione veloce al banco o di incontro per due chiacchiere avanti un espresso seduti al tavolino. Il nostro paese vanta un’antica tradizione di bar che nel tempo si è evoluta per rispondere alle diverse esigenze dei clienti. Si cerca di garantire un’offerta attenta al dettaglio che copra quasi tutti i momenti della giornata, dalla colazione all’aperitivo o in alcuni casi anche al dopo cena. Sono più di 1300 le attività scelte da Gambero Rosso – da Nord a Sud d’Italia – che vengono valutate in Chicchi (che giudicano la qualità del caffè) e in Tazzine (che giudicano l’offerta complessiva del locale). Essere presenti in questa lista è certamente un privilegio ma anche il giusto premio per chi ha sempre lavorato mantenendo alti gli standard qualitativi.

La valutazione del Gambero Rosso

Il Gran Caffè Michelangelo ottiene ben due Tazzine e due Chicchi, un risultato che sfiora il massimo, certifica l’alta qualità del servizio e del prodotto dell’attività di Piazza Spada. Queste le parole con cui il Gambero Rosso descrive il Gran Caffè: “domina una delle piazze di Fiuggi ed è un luogo assai articolato che comprende il bar, il lounge, il tea room, il bistrot, con un’offerta che copre l’intero arco della giornata. Ottimo servizio con personale attento che si muove per tutta la struttura, molto ampia con tavolini fuori e due sale interne. Buono l’espresso, come tutte le declinazioni del caffè, che si esalta insieme a lieviti da colazione e a biscotti secchi. Ma anche gli altri dolci (comprese proposte per celiaci) non sono da meno, a cominciare dal tiramisù e dalle crostate. Ricca la proposta del lounge con cocktail per aperitivo, after dinner e il drink different, cocktail molecolari per sperimentare nuovi gusti. Al bistrot, il menù cambia di frequente con piatti sempre nuovi che però puntano ad esaltare i sapori del territorio. Interessante anche la selezione dei tè.” Tale riconoscimento premia il Gran Caffè Michelangelo, questi traguardi si raggiungono con l’impegno, la costanza ed il duro lavoro!

Carlo Nardacci