Dolci tentazioni di benessere

Dolci tentazioni di benessere
Benessere Città Curiosità Fiuggi Magazine Mangiare Natura Terme

Dolci tentazioni di benessere

Per riacquistare la forma basta un weekend: circuiti spa, massaggi relax e schede nutrizionali. A Fiuggi la bellezza è di casa

A volte basta un weekend per ricaricarsi, regalandosi qualche massaggio, gustando una cucina sana e naturale preparata con prodotti di stagione.

Fiuggi è diventata una stazione termale tra le più ricercate in Europa per quanto riguarda il mondo del wellness, beauty e fitness. Vuol dire percorsi benessere che rigenerano il corpo a contatto con l’acqua, l’area bellezza con massaggi e trattamenti di ogni tipo, programmi Wellness & Food, un sistema completo che unisce ai trattamenti benessere altamente qualificati, i consigli di medici nutrizionisti che realizzano schede nutrizionali ad hoc per una perfetta remise en forme. Non si parla quindi solo di piacere nella cura del corpo, ma di programmi personalizzati in cui mente, corpo e spirito partecipano al benessere psicofisico della persona.

Dove andare? All’Hotel Argentina che, con il suo Centro Thermarium SPA, promette un percorso esclusivo per rigenerare corpo e mente. Fluentia è l’offerta di una notte con prima colazione, ingresso al centro benessere con un percorso di 4 ore, utilizzo della piscina esterna, piscina idromassaggio riscaldata, sauna, bagno turco, docce emozionali, percorso Kneipp, bioclima marino, utilizzo del kit cortesia, degustazione di infusi e tisane, trattamento corpo esfoliante al gel marino.

Nel cuore di Fiuggi. Al centro di un suggestivo parco di castagni si trova la SilvaSpa del Silva Splendid, hotel a quattro stelle. Una SPA con Beauty Farm per un percorso che, attraverso il piacere e il relax, accompagna l’ospite in un’esperienza capace di coinvolgere tutti i sensi: idroterapia, stress management, estetica, dieta ed esercizio fisico. Segnaliamo una gamma completa di massaggi, tra i quali anche i massaggi orientali, ayurveda e la massofisioterapia. Salendo su per la strada del borgo medievale si trova la Sanya Wellness Center dell’Hotel Squarciarelli, albergo di lunga tradizione e buona fama che, con il suo piccolo ma ben curato, centro benessere offre tutto quello che ci si può aspettare da una spa. Il percorso “Emozioni di Benessere” con piscine interne, bagno turco, sauna, docce emozionali è molto rilassante e aiuta a ritrovare una perfetta forma fisica. In più la Grotta di Sale aiuta chi ha problemi di sinusite, bronchite, asma. Se aggiungiamo anche una buona cucina possiamo proprio dire che lo Squarciarelli è un buon posto da consigliare.

Antiche Terme

Le prime terme pubbliche romane vennero inaugurate da Agrippa nel 12 a.C. Negli anni si strutturarono sempre più fino a diventare delle vere e proprie città nelle città. Facevano parte dei complessi termali anche ristoranti e locande per dormire o passare alcune ore in “piacevole” compagnia. Aperte a tutti indipendentemente dal ceto sociale e con irrisorio prezzo di accesso, divennero presto un vero fenomeno di massa. Le terme aprivano a mezzogiorno, prima del pasto principale, quando i cittadini romani avevano terminato di lavorare. Un tipico ciclo iniziava dalla ginnastica in palestra o attività sportive in esterno. Successivamente ci si recava nei bagni, si attraversavano tre stanze: il tepidarium, la stanza più lussuosa e grande in cui ci si ungeva con oli, il calidarium e in fine nel laconium, la stanza più calda con temperature altissime e aria secca. L’ultimo passaggio era la nuotata nella piscina del frigidarium.