Ferentino

Ferentino
Città Ferentino Località da visitare Magazine Tempo libero Territorio

La città dei Ciclopi

Ferentino, città dal fascino antico. Con un mercato romano ancora intatto e un borgo tutto da scoprire

Ferentino, antichissima città del Lazio, occupa uno dei punti chiave (394 m. slm) su quella che fu una delle vie più importanti del mondo antico. Nominata da Papa Innocenzo III capoluogo di provincia di Campagna e Marittima, fu spesso residenza, nel medioevo, di pontefici.

La città, all’interno di una doppia cinta muraria, racchiude numerose testimonianze di epoca romana e medievale.
Da vedere: Testamento di Aulo Quintilio (57-117 d. C.) monumento unico al mondo, chiesa di santa Maria Maggiore, gotico-cistercense sec. XIII, i resti del Teatro Romano I-II sec. d. C., l’area dell’Acropoli con Avancorpo e Mercato Romano II-I sec. a. C., la Basilica dei santi Giovanni e Paolo, consacrata nel 1108 e il Museo Diocesano di Ferentino. Per chi ama la natura, il Borgo di Porciano e il Lago di Canterno.

Da non perdere, tra le manifestazioni estive, nel mese di Giugno (24-25-26), Rock Act quattro e nel mese di Luglio, Ferentino Acustica Festival e dal 21 al 24 Luglio, l’undicesima edizione di Fiati in Concerto.
L. Virgili (Lega Ernica)

Mercato Romano FerentinoIl Mercato Romano

Da non perdere, lungo la via Consolare, il Mercato Romano coperto del II sec. a.C.. Una serie di botteghe dava origine a quello che era l’area di scambio più importante delle zona. Gli ambienti, con arcate ben visibili, sono divisi da mura in opera incerta. Questo stesso schema, tra le più antiche testimonianze, sarà ripreso nell’esempio più complesso, dai Mercati Traianei a Roma (II sec. d. C.)
Di Carlo (Lega Ernica)