Dentro le grotte di Collepardo

Dentro le grotte di Collepardo
Città Collepardo Curiosità Località da visitare Magazine Tempo libero Territorio

Dentro le grotte di Collepardo

La Certosa e il Pozzo d’Antullo. Storia di streghe e pozioni magiche

Collepardo è un piccolo borgo, dotato di cinta muraria e torri di avvistamento, i cui vicoli si snodano lungo le pendici dei Monti Ernici. Le case in pietra, la Rocca, le chiese donano a questo paese l’aspetto tipico dei borghi medievali dove sembrano riecheggiare ancora i suoni degli antichi mestieri e delle genti che animavano strade e piazzette. Ma come uno scrigno racchiude al suo interno tesori preziosi, così Collepardo conquista i visitatori per i suoi beni naturalistici di rara bellezza. Non lontano dal centro si trovano infatti il “Pozzo d’Antullo”, voragine carsica profonda oltre 60 metri creatasi a seguito del crollo della volta calcarea che copriva una grotta naturale e le “Grotte” che si snodano attraverso un percorso in cui stalattiti e stalagmiti creano ambienti di grande suggestione.
B. Cretaro (Lega Ernica)

Collepardo Notte Delle Streghe

Il 23 giugno è la Notte delle Streghe!
Collepardo festeggia questa ricorrenza con una grande festa popolare. Per rivivere antiche atmosfere pagane attraverso racconti, leggende, musiche e balli tradizionali, tutti in cerchio attorno ad un grande falò. Un rito che serve per difendere gli uomini e le loro case da diavoli, malefìci e da ogni influsso negativo. Una festa popolare, molto partecipata, in cui si assiste anche alla preparazione della “Guazza di San Giovanni” (acqua con infusione di fiori raccolti sul momento), con la quale avviene il tradizionale “Battesimo del Compare”.