Come viaggeremo nel 2021, “rigenerazione” la parola chiave

Come viaggeremo nel 2021, “rigenerazione” la parola chiave
Acuto Cultura Fiuggi Località da visitare Magazine Tempo libero


Anche se al momento ogni previsione sembra difficile, la cosa sicura è che in questo nuovo anno cambieranno mete, tipologia e modi di viaggiare. Se non altro perché non si potrà viaggiare con la spensieratezza e la libertà di prima. Andare a Londra oggi non è più come prendere una metropolitana, tra scali e ore passate per i controlli sanitari è davvero complicato. Per non parlare di mete lontane e costose come New York o le Maldive, che – in questo momento storico – meglio lasciare a viaggi futuri. Dunque cambia la tipologia di viaggio, le caratteristiche, i desideri, le cose che cercano i turisti. Dietro ogni crisi però si celano anche delle opportunità.

Scordatevi i viaggi di gruppo, viaggeremo meno ma più organizzati, con più preparazione e conoscenza. Cercheremo destinazioni di prossimità capaci di coniugare benessere, ecologia, tradizioni, autenticità, natura. Cercheremo l’equilibrio psico-fisico in piccoli borghi medievali capaci di coniugare salute, ambiente e lifestyle magari in strutture piccole ma dotate di ogni servizio come i family hotel; oppure in strutture luxury all’insegna di “health is the new wealth”, la salute è la nuova ricchezza. Come nel concept del nuovo Palazzo Fiuggi, un esempio di wellness ad alto livello, di prossima apertura, che si propone di diventare leader mondiale nel wellness medical retreat.

Insomma tutto lascia presagire un 2021 all’insegna di un lifestyle targato Italia: cibo, vino, cultura, storia, artigianato. Rigenerarsi è il tema del viaggio, magari pensando proprio alla Ciociaria come meta ideale, con i suoi borghi, le sue montagne, i suoi monasteri millenari.