Nuovo appuntamento con le dimore storiche del Lazio

Nuovo appuntamento con le dimore storiche del Lazio
Anagni Aquino Atina Città Cultura Curiosità Fontana Liri Fumone Genazzano Latina Magazine Musei Picinisco Roccasecca Roma Storia Tempo libero Territorio Zagarolo

L’iniziativa

Ritorna a distanza di pochi mesi l’appuntamento con la Giornata delle dimore storiche del Lazio. Dopo il grande successo della prima edizione la Regione ha scelto di promuovere la Rete delle dimore storiche che comprende 129 siti pubblici e privati. Quest’anno le giornate di apertura straordinaria gratuita saranno quattro: infatti dal 25 al 28 aprile sarà possibile visitare questi siti d’interesse storico e culturale dal valore inestimabile. Nella lista sono presenti numerosi complessi architettonici, castelli, monasteri, chiese, palazzi, dimore storiche, parchi che hanno aderito a questo progetto  e sono sparsi su tutto il territorio. Dalla provincia di Latina, a quella di Roma, passando per la provincia di Frosinone, quella di Rieti per finire con quella di Viterbo. In queste giornate sono previsti anche spettacoli e percorsi enogastronomici. L’intera iniziativa è realizzata in collaborazione con Lazio Innova, I.R.Vi.T. Istituto Regionale Ville Tuscolane, Associazione Dimore Storiche Italiane, Associazione Parchi e Giardini d’Italia. In questi quattro giorni ci viene data la possibilità di entrare in luoghi solitamente chiusi al pubblico, di entrare in contatto con spazi magici, ricchi di storia. Possiamo visitare le dimore luogo di vicende che hanno visto coinvolte innumerevoli figure delle epoche scorse: artisti, mecenati, papi, imperatori, re, architetti e artisti.

Come e dove prenotare

Ricordiamo che gli orari e le modalità di visita sono differenti e la prenotazione è obbligatoria tramite il call center dedicato, questi i contatti: 0632810961 dimorestoriche@tosc.it. Gli orari del call center sono invece i seguenti: lunedì – venerdì ore 9 -18; sabato ore 9 -13; giovedì 25 e venerdì 26 aprile ore 9 -13; chiuso 14, 21 e 22 aprile. Ciascuno può prenotare al massimo 4 ingressi per ogni luogo. Orari e condizioni comunicati al momento della prenotazione sono da rispettare tassativamente.

Nella provincia di Frosinone saranno 9 le località da visitare:

  • Rocca Janula a Cassino
  • Casa Museo “Ada e Giuseppe Marchetti”, Fumone
  • Chiesa di Santa Maria della Libera, Aquino
  • Badia di Santa Maria della Gloria, Anagni
  • Casa Madre della Congregazione delle Suore Cistercensi della Carità, Anagni
  • Palazzo Visocchi, Atina
  • Convento di San Francesco, Roccasecca
  • Castello Succorte, Fontana Liri
  • Casa Lawrence, Picinisco.

Queste le località da visitare in provincia di Roma:

  • Palazzo Colonna – Marcucci, Olevano Romano
  • Villa del Cardinale, Rocca Di Papa
  • Villa La Saracena, Santa Marinella
  • Palazzo Chigi, Ariccia
  • Castello Abbaziale, Civitella San Paolo
  • Parco Monumentale di Villa Torlonia, Frascati
  • Parco dell’Ombrellino, Frascati
  • Casa di Riposo Santa Francesca Romana, Roma
  • Palazzo Doria Pamphilj, Valmontone
  • Villino Volterra, Ariccia
  • Casale Vignacce – Tenuta Muracci dell’Ospedaletto, Roma
  • Palazzo e Parco Sforza Cesarini, Genzano
  • Palazzo Doria Pamphilj, Valmontone
  • Rocca Colonna, Castelnuovo di Porto
  • Castello Colonna, Genazzano
  • Casa Gotica, Tivoli
  • Acquedotto – Parco degli Elcini, Genazzano
  • Castello Del Gallo, Mandela
  • Ninfeo, Genazzano
  • Castello Theodoli, Ciciliano
  • Palazzo Rospigliosi, Zagarolo

Carlo Nardacci