Le app utili per visitare il Lazio o scoprire qualcosa di più sulla regione da casa

Le app utili per visitare il Lazio o scoprire qualcosa di più sulla regione da casa
Città Curiosità Località da visitare Magazine Roma Tempo libero Territorio

Le app utili per visitare il Lazio o scoprire qualcosa di più sulla regione da casa

Lo sappiamo bene: ormai passiamo molto più tempo allo smartphone che al computer. Proprio per questo, sempre più piattaforme e servizi sono passati dal semplice e tradizionale sito web ad avere pagine sui social, più facilmente accessibili da telefono, o sviluppare perfino app dedicate. Anche i vari enti turistici del Lazio non sono stati da meno e se oggi vogliamo visitare questa regione o scoprire qualcosa di più sui suoi luoghi di interesse restando a casa abbiamo a disposizione diverse applicazioni.

Le app dedicate a Roma

Chi visita il Lazio non può non fare almeno un salto a Roma, la città eterna. Il suo immenso patrimonio culturale e artistico attrae milioni e milioni di visitatori ogni anno e non sono pochi gli appassionati dell’Antica Roma che restano aggiornati anche da casa sulle ultime scoperte archeologiche avvenute nella capitale. E se oggi ormai abbiamo un’app per tutto, da JustEat che ci porta direttamente a casa i nostri piatti preferiti cucinati dai migliori ristoranti della città, a Betway Casinò che ci permette di giocare in live streaming a blackjack, baccarat e alla ruolette su dispositivi Android e iOS, fino ancora ad app come PeakFinder che ci dice il nome delle montagne intorno a noi, non è una sorpresa sapere che sono numerose le app dedicate alla città di Roma. Fra queste spiccano senza dubbio MiC Roma, che contiene informazioni su tutti i venti musei civici romani o le app dedicate ai singoli musei come Musei Capitolini, Mercati di Traiano o Museo dell’Ara Pacis. L’app disponibile su Google Play ROMA – Guida, mappe, visite guidate ed hotel, scaricata da più di 50.000 utenti, permette invece di esplorare la città grazie alle mappe a disposizione, di creare itinerari personalizzati e di leggere e ascoltare le descrizioni dei principali monumenti.

Purtroppo, Roma porta spesso anche con sé la nomea di città in cui i trasporti pubblici funzionano poco e male e per chi ha terrore di dover aspettare per ore il bus alla fermata vengono in aiuto app come Probus Roma che offre la posizione di più di ottomila fermate, calcola l’itinerario migliore per raggiungere la nostra destinazione e permette di creare liste di fermate preferite, i cui orari sono aggiornati in tempo reale. E per chi arriva in aereo? L’app Rome Airports è l’app ufficiale degli aeroporti di Ciampino e Fiumicino, che permette di visualizzare la mappa dell’aeroporto, informazioni sullo shopping e i parcheggi e sui collegamenti più comodi tra la città e l’aeroporto.

Le app dedicate a Roma

Le app dedicate al resto del Lazio

Ok, ma Roma non è tutto ciò che c’è da visitare nel Lazio, no? Se esistono app dedicate alla città eterna che soddisfano ogni evenienza del viaggiatore, lo stesso non si può dire per il resto del Lazio. Chi vuole visitare e scoprire punti di interesse magari lontani dalle principali rotte turistiche dovrà infatti affidarsi non solo alle app, più limitate in questo ambito, ma anche ad alcune pagine social come Visit Lazio e la pagina Instagram associata surprisinglazio, i cui contenuti sono forniti dagli stessi viaggiatori, o visitare siti web come Lazio Nascosto, che racconta dei borghi meno conosciuti del Lazio sia online sia sulla carta col libro edito da Eremon Edizioni Lazio: luoghi del mistero e dell’insolito.
Chi non può fare a meno delle app durante un viaggio non deve però disperare. Sebbene in numero ridotto, sono scaricabili diverse applicazioni che possono essere di grande utilità durante un tour alla scoperta della regione. Tra queste ricordiamo laziocult, sviluppata dalla stessa Regione Lazio e dedicata ai molti istituti culturali della regione, che permette di fare ricerche sulla mappa, in ordine alfabetico o a seconda della posizione.

Lazio Travel & Explore, Offline Tourist Guide è invece perfetta per chi conosce l’inglese e non ha voglia di consumare troppi dati duranti i suoi viaggi. Quest’app estremamente esaustiva suddivide le attività e i luoghi di interesse della regione in molte categorie per rendere più facile la navigazione come flora, fauna, sport, cucina e simili. Offre inoltre mappe e aggiornamenti in tempo reale con le ultime news e soprattutto può anche essere usata offline. Borghi del Lazio è invece dedicata al territorio dei Comuni dei Castelli Romani ed è un ottimo strumento per esplorare i piccoli borghi forse meno conosciuti come Monte Porzio Catone e Rocca di Papa. Sull’app vengono fornite informazioni su cosa vedere, dove dormire e dove mangiare, assieme alle distanze e le recensioni delle diverse strutture elencate. Chi avesse voglia di camminare o di andare in bici alla scoperta dei borghi può inoltre trovare sull’app la mappa del percorso che collega i sentieri delle Terre Ospitali, la via Appia Antica e un pezzo della via Francigena per ben sessantacinque chilometri.

Se oggi c’è un’app per tutto, anche chi vuole visitare il Lazio o vuole scoprire qualcosa di più sulle sue terre da casa può farlo scaricando tutte le applicazioni dedicate a Roma o al resto della regione che offrono approfondimenti culturali, mappe e news.