Anagni set della nuova stagione de Il Collegio

Anagni set della nuova stagione de Il Collegio
Anagni Città Cultura Curiosità Località da visitare Magazine Territorio

Il docu-reality Rai nella Città dei Papi

Lo storico Convitto dell’Istituto Regina Margherita ospiterà il noto docu-reality “Il Collegio” giunto alla quinta edizione, la troupe e il cast saranno presenti per le riprese  dal 12 luglio al 14 agosto. L’istituto anagnino è stato selezionato in quanto il Collegio San Carlo Celana di Caprino Bergamasco, sede delle prime quattro edizioni, è localizzato in zona fortemente colpita dal COVID-19; in virtù di questa scelta l’edificio scolastico è stato sottoposto ad un importante lavoro di restyling  interamente a carico della produzione.

Il Collegio, dal format internazionale “Le Pensionnat – That’ll teach’em” di cui la Rai ha acquisito i diritti e realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group,  è un originale esperimento sociologico, in cui 20 adolescenti  dal temperamento disobbediente tra i 14 e i 17 anni saranno costretti a rimettersi in riga grazie alla rigidità del metodo educativo degli anni ’60,’70 oppure ‘80 in base all’edizione scelta.

I ragazzi saranno protagonisti  di un’esperienza alternativa molto lontana dalla loro quotidianità, e, insofferenti alle autorità, dovranno sottostare alla ferrea disciplina dell’istituto: mantenere un comportamento ed uno stile rispettosi del contesto, pena punizioni. Gli studenti dovranno applicarsi, senza ausilio di internet e smartphone, in diverse materie, tra cui calligrafia ed economia domestica come visto nelle scorse edizioni.

Per la nuova stagione ancora non conosciamo gli anni di ambientazione, ma per i tanti fan della serie e le loro famiglie possiamo suggerire di raggiungere Anagni per scoprire qualche anticipazione sulle nuove puntate de “Il Collegio” e nello stesso tempo visitare la storica Città dei Papi. Per la cittadina di Anagni essere stata scelta come location di un affermato programma è una grande opportunità: per ampliare la propria visibilità quale città storica, per l’afflusso turistico legato ai fan in trasferta ed un importante ritorno economico in servizi nell’ospitare l’intera macchina produttiva televisiva.

Non ci resta che augurare buona fortuna alla nuova classe de “Il Collegio 5”.

Luana Fiorini