Ottobre, 2017

7Ott - 29Ott 716:00Ott 29EURO - Mostra internazionale di numismaticaMostra di numismatica - Alatri

8Ott16:00- 18:30Presentazione del libro "Pelonga" di Angelo Boezi e Giulio RossiPresentazione del libro

14Ott - 15Ott 148:00Ott 15Giro Valle del LiriXVI Edizone - Rievocazione Storica in Auto - Frosinone

14Ott19:30- 19:30Souvenir d'altri tempiConcerti - Alatri

15Ott17:00Sor Flavio: serata in ricordo di Flavio FiorlettaConcerto - Alatri

 

Informazioni su Alatri

Nome: Alatri
Provincia: Frosinone
Regione: Lazio
CAP: 03011
Nazione: Italia

Descrizione

Alatri è un comune in provincia di Frosinone nel Lazio e una delle città principali della Ciociaria, la terza della provincia per popolazione dopo Frosinone e Cassino, con quasi 30 mila abitanti, noti come alatresi, alatrensi o alatrini.
È l’antica Aletrium, che fu uno dei centri principali del popolo italico degli Ernici. Alatri, pur possedendo un significativo patrimonio architettonico e artistico significativo, è nota principalmente per l’acropoli, risalente all’epoca preromana cinta da mura megalitiche, della quale risalta per imponenza la Porta Maggiore.

Nel lontano 1228 nella cittadina sarebbe avvenuto uno dei quattro miracoli eucaristici riconosciuti dalla Chiesa Cattolica (gli altri vengono riportati a Bolsena, Lanciano e Siena), da sempre conosciuto come il “Miracolo dell’ostia incarnata”. Il documento in cui è meglio descritto l’avvenimento prende il nome di Fraternitatis Tuae, una bolla, datata 13 marzo 1228, inviata da Gregorio IX al vescovo diocesano Giovanni V.

La storia narra di una ragazza che, istigata da una vecchia malefica, al momento di ricevere l’eucaristia trattenne l’ostia consacrata, nascondendola poi in un panno per portarla a casa e consegnarla alla maga al fine di riconquistare un amore non più corrisposto. Nascosta l’ostia in un’arca per il pane, la giovane si recò a prenderla dopo tre giorni rinvenendo tuttavia, invece del pane, un pezzo di carne umana. Pentita e spaventata, confessò l’accaduto e consegnò al vescovo il frammento di carne ancora sanguinante.

La reliquia del presunto miracolo viene ancora oggi conservata all’interno della cappella a essa dedicata, nella cattedrale di San Paolo ad Alatri.

Eventi

  • Festival Internazionale del Folklore: 12-16 agosto;
  • International chidren’s folk festival: fine maggio;
  • Rievocazione storica della Passione di Cristo: venerdì santo;
  • Festa di San Sisto: il primo mercoledì dopo Pasqua;
  • Saturno International Film Festival:prima settimana di novembre;
  • Biennale d’Arte contemporanea: da ricordare le esposizioni di  Joan Mirò, Salvador Dalì, Ugo Nespolo, Mario Giacomelli e molti altri; nel 2005 per la XXX edizione della Biennale, è stata allestita una mostra antologica dell’opera di Giacomo Manzù;
  • Alatri Jazz International Jazz Festival & Masterclass (agosto e dicembre): lezioni di jazz e concerti jazz itineranti per le strade e piazze della città, ideatore e Direttore Artistico maestro Mauro Bottini;
  • Alatri dal vivo: concerti di gruppi rock emergenti (luglio-agosto);
  • Teatro all’ombra dei Ciclopi: serie di rappresentazioni teatrali (durante la stagione estiva);
  • Premio Giornalistico Alberto Minnucci: concorso giornalistico nazionale riservato al corrispondente locale, la cui giuria è presieduta da Sergio Zavoli. Tra i premiati alla carriera, Bruno Vespa, Enzo Biagi, Carmen Lasorella, Lilli Gruber;
  • Palio delle Quattro Porte: prima domenica di settembre;
  • Giornate del patrimonio culturale di Alatri (ottobre): manifestazione che ha l’obiettivo di far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale della città.

Cosa Vedere

  • Acropoli e le Mura della Città
  • Museo della Chiesa di Santa Maria Maggiore
  • Museo Civico
  • Palazzo di Gottifredi
  • Chiesa di San Francesco
  • Chiesa di San Paolo di Alatri (con Ostia Incarnata)
  • Chiesta degli Scolopi
  • Chiesa di Santo Stefano e Monastero dell’Annunziata
  • Chiesa di Santa Maria Maggiore
  • Chiesa di San Silvestro

Numeri Utili

  • Comune: Tel. 0775 4481
  • Carabinieri: Tel. 0775 447900
  • Vigili Urbani: Tel. 0775 442011

Personaggi Illustri

Alatrino da Alatri:(XII sec.) religioso;
Antonio da Alatri: pittore rinascimentale, degno di nota è il suo Cristo in trono tra Madonna col bambino e S. Sebastiano ;
Filippo Balbi: pittore italiano nato di origini napoletane, morto ad Alatri nel 1890;
Bernardino Cacciante: (XVI sec.) scrittore;
Agostino Caporilli Razza: (1796) poeta;
Luigi Ceci: (1859) linguista e fondatore della glottologia moderna e latinista, commentatore della Lapis niger del Foro romano ;
Angelo Cerica: (1885) carabiniere e politico italiano, 33º comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, senatore della Repubblica e Medaglia d’Argento al Valor Militare;
Maria Raffaella Cimatti: nata a Faenza e morta ad Alatri, suora ospedaliera che venne riconosciuta come beata sotto il pontificato di Papa Giovanni Paolo II;
Ignazio Danti: matematico, astronomo e cosmografo perugino, fu vescovo di Alatri dal 1583 al 1586, collaborò alla riforma del calendario promossa da Papa Gregorio XIII;
Luce d’ Eramo: scrittrice (cittadina onoraria di Alatri), studiò presso il Liceo-Ginnasio “Conti-Gentili”;
Franco Evangelisti: (1923) sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Ministro della marina mercantile e presidente dell’A.S. Roma.
Gilberto Evangelisti: (1928) giornalista sportivo della Rai, presidente della FNSI;
Edoardo Facchini: vescovo di Alatri durante la seconda guerra mondiale, ebbe un ruolo fondamentale nella protezione della popolazione locale;
Giovanni Fontana: architetto, poeta e performer;
Luca Frusone: politico;
Papa Giovanni XXII: fu podestà della città di Alatri per un breve periodo;
Gottifredo di Raynaldo: cardinale del XIII secolo, podestà di Alatri;
Stefano Grappelli (1908–1997): violinista, pianista e compositore jazz fondatore del Quintette du Hot Club de France;
Antonello Iannarilli: (1961) politico, deputato e presidente della provincia di Frosinone;
Tina Lattanzi: (1897) attrice e doppiatrice;
Marino Lazzari: (1883) letterato e direttore generale delle Antichità e delle Belle Arti dal 1938 al 1943;
Pietro Marcello Felice Liberio: prefetto delle Gallie, fondatore della Badia di San Sebastiano;
Nino Manfredi: attore (cittadino onorario di Alatri);
Venerabile Padre Mariano da Torino: frate cappuccino, insegnò nel liceo classico di Alatri; iniziò la sua opera evangelizzatrice ed educativa per la Radio italiana, divenendo popolare nella televisione degli anni ’50 con ;
Giacinto Minnocci: politico, senatore del PSI;
Alberto Minnucci: (1934) giornalista;
Pompeo Molella: giurista e patriota;
Pandolfo da Alatri: (XI sec.) storico e pseudocardinale storico e biografo;
Gabriele Rossi: (1988) attore, ballerino e direttore artistico;
Angelo Sacchetti Sassetti: storico e filologo reatino, studioso della storia di Alatri, dove visse a lungo;
Oreste Tofani: (1946) politico e senatore;
Kathleen Turner: attrice statunitense, ha scelto Alatri come residenza italiana, dove possiede una casa;
Ugone da Alatri: cardinale del XII secolo;
Sisto Vinciguerra:(1815) giurista e patriota del Risorgimento;
Paolo Volpi Manni:(1828) uomo politico, deputato e senatore del Regno;
Cesare Zavattini: sceneggiatore cinematografico, celebre principalmente per il lungo sodalizio con Vittorio De Sica, studiò ad Alatri nel Collegio Conti-Gentili.

Link Utili

https://it.wikipedia.org/wiki/Alatri
http://www.comune.alatri.fr.it/