A spasso nell’acqua

A spasso nell’acqua
Benessere Città Curiosità Fiuggi Magazine Natura Tempo libero

A spasso nell’acqua

Siamo fatti di acqua. Per questo cerchiamo emozioni e bellezza nei centri benessere. Piccoli momenti di felicità.

Emozione, creatività, empatia, bellezza, salute. C’è tutto questo e altro ancora nel legame profondo e benefico tra l’uomo e l’acqua. Uno stato meditativo capace di generare calma, serenità, armonia, e da un senso di generale felicità e soddisfazione nei confronti della vita.

In questo ci aiuta la tecnologia che permette di analizzare le connessioni neurologiche del cervello associate all’acqua, alle sensazioni collegate alle immersioni, agli spruzzi d’acqua, al caldo e al freddo, al linguaggio dei colori, ai percorsi che facciamo in un centro benessere.

Speciale Centro Spa Fiuggi

Prima di tutto c’è una componente fisica: alla nascita il corpo umano è intorno al 78% fatto di acqua, poi si assesta intorno al 60%. Ma il dato sorprendente è il cervello, fatto di acqua all’80%! La densità del corpo umano, nel suo insieme, è quasi la stessa dell’acqua, il che ci permette di galleggiare.

Poi c’è lo stress della vita metropolitana che rende necessario sentire il bisogno di avere un contatto con l’acqua: i neurochirurghi spiegano infatti che il contatto con l’acqua, il movimento del corpo in immersione, lo spruzzo, i colori, il caldo e il freddo stimolino il rilascio di neurotrasmettitori associati ai sentimenti di euforia, gioia, gratificazione e una generale sensazione di benessere legato agli effetti della dopamina.

La società moderna, veloce e tecnologica, con innumerevoli stimolazioni digitali che entrano nel nostro cervello, non fa che aumentare l’importanza dell’acqua che, con i suoi ritmi lenti, i suoi movimenti ripetitivi, i suoi rumori delicati e rassicuranti infonde una sensazione di rilassamento e meditazione.